Agenda alcolica

Dopo lunghe discussioni abbiamo provveduto a stilare l’Agenda alcolica di #Sceltaetilica

Ubriachi

Siamo un non movimento asociale, populista, irresponsabile, che crede fermamente che per accellerare il declino dell’Italia è necessario presentare al Paese 10 semplici punti programmatici:

  1. Ridurre l’ammontare del debito pubblico attraverso l’incremento della produzione e la vendita in Italia e all’estero di vini e grappe
  2. Ridurre la spesa pubblica prendendo ogni decisione di spesa in qualunque ente di ordine e grado, esclusivamente da alticci: proporremo l’introduzione dell’etilometro in Parlamento. Vota solo chi supera 1,5 g/l
  3. Ridurre la pressione fiscale aumentando le imposte su tutte le bevande e i prodotti non alcolici
  4. Liberalizzare la vendita in ogni luogo di alcool e prodotti affini
  5. Sostenere il reddito di chi momentaneamente perde il lavoro garantendeo bevute gratuite nei bar e nei ristoranti
  6. Adottare immediatamente una legislazione contro gli astemi
  7. Far funzionare la giustizia attraverso la classica ordalia, ovvero attraverso una procedura basata sul fatto che @Lddio aiuterà l’innocente
  8. Aumentare l’efficienza dell’industria e dell’indotto delle aziende vitivinicole
  9. Dalle scuole primarie, fino ai corsi universitari, incrementare le materie di studio di tutta la filiera della produzione vitivinicola: in tal modo avremmo maggiori braccia da regalare all’agricoltura per aumentare la produzione di uve. Al contempo incrementare gli scambi culturali con paesi amici come la Russia
  10. Introdurre il vero federalismo alcolico sulla base di intesi e continui controlli di qualità

L’agenda è per sua natura non aperta alle nuove proposte e ancorata alle vecchie opinioni dei veci dei bar.